mercoledì 19 ottobre 2011

un giorno in Università

ore 7.40
Seya si sveglia dopo l'ennesima urlata della madre che le ricorda che ormai è grande e non dovrebbe più essere necessario che lei la chiami fino all'afonia. Seya la manda mentalmente da qualche parte e si rintana sotto il lenzuolo.
Mamma: Possibile che ti debba sembre buttare giù con le bombe?
Seya: Non ti ho mica detto io di farti il porto d'armi

ore 8
Seya sbircia l'ora e salta sul letto per poi correre in bagno, camera, bagno e di nuovo camera. Il tutto ripetendo "ritardo! ritardoritardoritardoritardo..". Seya esce con il cappotto di sua madre perchè il suo non lo trova.

ore 8.55
Seya scende dal bus e si aggiusta gli auricolari nelle orecchie. Nel movimento l'elastico per capelli le scivola, lo riacciuffa prontalmente e lo tiene in mano.

ore 9.05
Seya entra in aula e non trova l'elastico per capelli, spargendo intorno uno sguardo disperato. Principessa, mossa da compassione, le concede il proprio. Nel frattempo Stella viene a reclamare una fetta di torta (che Seya le aveva precedentemente promesso per averla sopportata in un momento di ansia).
Principessa: Ah, ma è allora colpa tua se dobbiamo tutti mangiare la torta oggi!
Stella: Qual'è il problema?
Principessa: Di solito quando porta un dolce è perchè o non lo può mangiare, o non le è riuscito
Seya: Neanche te ne avessi offerto una fetta
Principessa offesa va a rintanarsi tra le braccia di Stella che se la coccola volentieri e si guadagna un'occhiataccia di Seya.
Stella: Gelosa?
Pricipessa: Sarebbe divertente scoprire se è gelosa di me o di te
Seya si mangia una fetta di torta.

Ore 9.20
Stella: Comunque, io ho freddo
Principessa: Ma tu ancora non lo sai?! Abbiamo un stufetta ambulante
Seya e Stelle la guardano perplessa.
Principessa: Seya!
E prontamente le si attacca al braccio.
Seya gongola.

ore 10.30
Seya accompagna Stella e Etero-Più-Gay-Io-Conosca (EPGIC) a prendere il caffè e insieme chiacchierano del fatto che ieri Seya indossasse i tacchi (8 cm che le hanno fatto raggiungere l'altitudine di 195 cm).
EPGIC: Ti stavano proprio bene. Ti slanciavano. Dovrei indossarli anche io. Ci sono un paio di decollete di MiuMiu rosse che probabilmente mi renderebbero più...
Stella (sussurrando): ..travestito?
EPGIC: Affascinante! Stella, dovresti metterti anche tu i tacchi ognitanto
Seya: Gli unici tacchi che potrebbe indossare sono i tacchini
EPGIC & Stella: Vai a buttarti nel Piovego

ore 13.50
Stella e Seya pranzano in mensa dividendo il pranzo. Il Prof De Marco (prmo analista d'Italia) e il Prof Facchini (altro super prof di Algebra) si siedono davanti a loro. Seya afferra i gressini e inizia a mangiarli in maniera nevrasterica con il risultato di avere la maglia coperta di briciole. Toglie la felpa e resta solo con la maglietta.
Stella ride sguaiatamente.

ore 15.30
In Sala Bar, Stella e Principessa dopo aver bevuto i loro caffè caldi mettono le mani gelide sotto la maglietta di Seya, facendole tirare un urlo. La porta si apre e il Prof di Programmazione entra spaventato e chiede cosa sia successo. Seya guarda le due ragazze che le si avvicinano prontamente e miagolano un "abbiamo freddo".
Seya: Io ho caldo
Prof: Eh, ad una certa età accade!


ore 17
Seya accompagna all'ingresso dell'Università Stella perchè vada a prendere il pullman che la riporterà a casa. Lei le mette le mani ghiacciate tra le due e Seya prontamente le scalda.
Stella: Grazie per la torta. Comunque non fare quell'aria da cucciolo indifeso..
Seya: Non ho la faccia da cucciolo
Stella: Su, su! Ci vediamo domani e ti faccio tante coccole
In quel momento entra il Prof di Geometria e lo sentono ridere per le scale.


ore 19
Seya esce dal dipartimento per tornare a casa e si accorge che:
1) Diluvia!
2) Non ha la felpa (spera di averla lasciata in mensa)
3) Diluvia
4) Non ha l'ombrello
5) Diluvia
6) Ha l'elastico di Principessa e nelle tasche della giacca ritrova il proprio
7) Diluvia
8) Indossa pantaloni a pinocchietto e scarpe in tela

ore 20

Seya arriva a casa, più bagnata di un piòto 'nnegà.
Va a mangiare il Passato di sua madre...che oramai sarà anche diventato Presente.


Seya

11 commenti:

Amedeo ha detto...

ahaha, "etero-più-gay-io-conosca" è geniale, lo giuro!
Facci un post, ti prego!

seya ha detto...

Mi vuoi vedere cadere negli stereotipi più banali?? XDXDXD
Comunque, è l'unico ragazzo che manda il mio radar in tilt....


Seya

dario tubiana ha detto...

Seya, dimmi, io sarò a Pordenone questo fine settimana... pensavo di fare un salto a Venezia, quell'orrenda città tutta acqua-muffa-miasmi. Tu non è che per caso sarai da quelle parti? :)

seya ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
seya ha detto...

@Dario Vieni in questa bellissima città con chiare, fresche dolci acque sane e che rilasciano un piacevole profumo di erbe di campo appena coltivate? Ma che bello!
Comunque, io ci posso essere solo domenica perchè sabato ho un paio di impegni a Pd.
Fammi sapere. XDXDXD


Seya

dario tubiana ha detto...

Nel post che hai eliminato che c'avevi scritto, eh?! XD Faccelo sapere! XD Lo vogliamo sapere!

D'accordo, ci sentiamo sicuramente. Non sono sicuro di riuscire a venire domenica e in questo caso salta tutto.. ma chi lo sa... magari!!
Troverò al tua email nel tuo blog somewhere? Nel caso, scrivimi tu, trovi la mia nel mio (perdona il pasticcio!)
;)

seya ha detto...

avevo scritto le stesse cose solo che ti lanciavo un'occhiataccia per il "orrenda città tutta acqua muffa e miasmi"...poi ho preferito l'opzione sarcasmo!XD

Comunque, la mia mail dovrebbe essere disponibile...ti mando comunque una mail per sicurezza!


Seya

seya ha detto...

mandata mail!


Seya

Amedeo ha detto...

Stronzi, senza di me! Vi ho fatti conoscere io, in fondo :D

seya ha detto...

@Amedeo Eh, sì! Finalmente liberi...


Seya

'povna ha detto...

alla fine hai dimenticato "diluvia"! ;-9