mercoledì 6 luglio 2011

in biblioteca

Dopo una bella giornata di studio, E e Seya prendono le loro borse ed escono dalla biblioteca del Dipartimento.
Questa, la biblioteca, ha due pesanti porte antincendio in mezzo alle quali c'è un piccolo vano. Un corridoio per stemperarsi e passare dal gelo del Dipartimento al caldo torrido del pomeriggio padovano.
Apriamo la prima porta e dall'altra entra un bel ragazzo che abbiamo soprannominato Golden Ass (devo tradurre?). Lo lasciamo passare e ovviamente ci giriamo con facce allupate ad ammirare un certo particolare....
-Non fate quelle facce- dice a voce alta una bibliotecaria che sta uscendo dietro di noi.
Il tipo ridacchia e se ne va per la sua strada lasciando due povere (ma quando?!) fanciulle rosse come peperoni.
Appena uscite, la bibliotecaria si avvicina e con fare circospetto chiede:
-Ma chi è quel bel ragazzo? Lo conoscete?-


..e certo! Lo vengo a dire a te che mi hai appena fatto fare una figura barbina...

Seya

7 commenti:

gas12n ha detto...

A me fa mi sorprende sempre che i nostri pensieri "allupati" possano anche essere rivolti contro di noi talvolta...capita raramente di trovarsi dall'altra parte :D

gas12n ha detto...

Il #fa #mi è un errore, non stavo intonando una canzone :D

seya ha detto...

magari capita e non lo sappiamo....

Seya

PS: do re mi fa...

gas12n ha detto...

Cavolo ma io lo vorrei sapere. A te darebbe fastidio...? Il mio bigottismo mi porta a pensare che alle donne dia fastidio...

P.S #la #si #do #la #sol #la #fa :D

seya ha detto...

oddio..non mi dispiacerebbe sapere di essere l'oggetto del desiderio di qualcuno. Credo mi darebbe una carica notevole, un senso di potere incredibile....ma non mi è mai capitato, almeno che io sappia, appunto.
Se poi magari mi capitasse, sarei in imbarazzo a livelli cosmici...
Credo sia una di quelle cose che bisogna provare..

Perchè bigottismo??

Seya

PS: #sol #mi #re #do #re #mi...

gas12n ha detto...

Perché sono portato a pensare che solo noi maschi facciamo apprezzamenti allupati :D

seya ha detto...

no, per niente....

Seya